Acomus international

Daniel Rivera

Ha debuttato all’eta di 9 anni a Rosario, sua citta natale in Argentina. Interprete lisztiano per eccellenza e ora affermato e stimato nel panorama concertistico internazionale. Il suo incredibile naturale e raffinato virtuosismo gli ha permesso di affrontare qualsiasi opera del repertorio pianistico, dai classici alla musica contemporanea.

Il suo repertorio comprende piu’ di 35 concerti per pianoforte e orchestra , eseguiti in tournee con le piu’ grandi orchestre italiane e estere, tra cui il 2° di Bartok e il 2° di Rachmaninoff con l’Orchestra Nazionale di Buenos Aires, il 3° di Rachmaninoff con l’Orchestra Sinfonica dello Stato di Kiev, il 2° di Prokofieff eseguito con la Filarmonica del Teatro Colon, il 3° di Prokofieff con l’Orchestra Sinfonica di Dallas, il 2° di Chopin con l’Orchestra della Radio Televisione Italiana Svizzera.

Come solista ha presentato piu’ di 2000 recitals, cambiando sempre programmi e repertorio. Primo pianista in Italia ad eseguire dal vivo la serie completa degli Studi trascendentali di Liszt che ha poi inciso con la Irco di Buenos Aires, insieme ad altri cd con importanti parafrasi e trascrizioni di Liszt. Unico pianista a presentare in prima esecuzione mondiale la trascrizione della “Sagra della Primavera” di Igor Stravinsky, di Raphling/Rivera, nel “Festival di Musica dall’Europa” di Volpedo (AL) ottenendo un grande successo di critica e di pubblico. L’esecuzione della Sagra nel concerto tenutosi a Montopoli Valdarno (PI) il 1° dicembre 2003 per la Stagione “Sonora” si puo’ ascoltare sul sito www.vitaminic.it/classica/orchestrale dove si trovano numerose incisioni dal vivo.

Giunge in Italia nel l973 con una borsa di studio ottenuta con il Primo Premio "V.Scaramuzza" organizzato dal Fondo Nazionale delle Arti. Dopo essersi diplomato al Conservatorio Cherubini di Firenze, con 10 e lode e menzione d’onore, compie studi di perfezionamento con Alessandro Specchi e Maria Tipo a Firenze e con Ludwig Hoffman a Monaco di Baviera.

Nell'arco di pochi anni partecipa a concorsi internazionali fra i quali il "F. Busoni", il "Dino Ciani", “Ettore Pozzoli", il "Rina Sala Gallo", il "Cata Monti" (premio dedicato alla musica moderna), il "Beethoven" di Vienna, il "Liszt-Bartok" di Budapest ottenendo due secondi e tre primi premi assoluti e numerose menzioni speciali. Insegna all'Istituto Musicale "P.Mascagni" di Livorno dove e docente titolare di una cattedra di pianoforte principale e presso l’Accademia Musicale “Giulio Caccini” di Montopoli Valdarno dove tiene corsi per giovani musicisti.

Per la sua esperienza e competenza e ora invitato regolarmente nelle giurie dei piu prestigiosi concorsi pianistici nazionali ed internazionali.