Acomus international

Giorgio Giuseppini

Nato a Massa, ha iniziato lo studio del canto con Clara Foti e si e poi perfezionato sotto la guida di Carlo Badioli, Aldo Protti e Vittorio Rosetta. Nel 1991 ha vinto la prima edizione del Concorso Internazionale di Canto di Loano (Savona), ha cantato al Teatro Regio di Torino in due Messe di Mozart ed ha debuttato il ruolo del Conte nelle Nozze di Figaro al Teatro Cavour di Imperia.

Ha successivamente avviato una brillante carriera operistica che lo ha portato sui principali palcoscenici internazionali. Tra le sue numerose interpretazioni si ricordano quelle delle verdiane Aida (a Caracalla ed al Theatre du Capitole de Toulouse), Rigoletto (al Teatro Carlo Felice di Genova, a Treviso e Rovigo, al Teatro alla Scala ed all’Opera Giocosa di Savona), Il Trovatore (all'Opera di Roma, all'Opera Giocosa di Savona, al Teatro alla Scala ed al Maggio Musicale Fiorentino), Nabucco (al Teatro Carlo Felice di Genova ed allo Sferisterio di Macerata), La forza del destino (Teatro Regio di Torino), I Masnadieri (Piacenza), Macbeth (Jesi e Fermo), Don Carlo (al Teatro Massimo di Palermo, al Teatro alla Scala ed alla Nederlandse Opera di Amsterdam), Simon Boccanegra e Jerusalem (al Teatro Regio di Torino), I due Foscari (al Teatro alla Scala); di importanti lavori donizettiani quali Maria Stuarda (all'Opera di Roma), Lucia di Lammermoor (all'Opera Giocosa di Savona, allo Sferisterio di Macerata, al Teatro alla Scala), Caterina Cornaro (al Teatro Donizetti di Bergamo); di opere di Puccini quali Turandot (alla Royal Opera House-Covent Garden di Londra, a Genova, allo Sferisterio di Macerata, al Comunale di Bologna), La Boheme (al Teatro Coccia di Novara, a Vercelli ed Alessandria, al Teatro Carlo Felice di Genova ed all'Opera de Nice), nonche di opere quali Sigismondo, Petite Messe Solennelle di Rossini, Medea di Pacini ed Il Barbiere di Siviglia all'Opera Giocosa di Savona, Norma (Teatro Carlo Felice di Genova, Marsiglia, Teatro Sociale di Como, Teatro Verdi di Trieste, Gran Teatre de Liceu di Barcellona ed a Trapani), Benvenuto Cellini al Teatro dell'Opera di Roma, Don Giovanni a Santiago del Cile ed all'Opera Giocosa di Savona, La Gioconda al Teatro alla Scala ed al Teatro Carlo Felice di Genova, Mose in Egitto e Nabucco al Teatro alla Scala, Werther al Teatro Comunale di Bologna (oggetto di incisione per Decca), La Sonnambula (Conte Rodolfo) a Zurigo, Medee al Chatelet. Giorgio Giuseppini ha collaborato piu volte con direttori quali Colin Davis, Daniele Gatti, Gianandrea Gavazzeni, Zubin Mehta, Riccardo Muti, John Nelson, Daniel Oren, Riccardo Chailly, Roberto Abbado e Fruhbeck de Burgos. Il calendario degli impegni futuri prevede Romeo et Juliette all' Arena di Verona, Barbiere di Siviglia al Met di New York e Trovatore alla Fenice di Venezia.