Acomus international

Riccardo Barattia

Nato a Torino nel 1971, inizia all’eta di 19 anni a studiare canto con il soprano JOLANDA TORRIANI la teoria musicale viene perfezionata con il M° Emilio Suvini e con il compositore M° Roberto Hazon. Vincitore al Concorso Lirico Internazionale promosso dal Rotary Club International di Rho.(Milano) nel 1998. Finalista alla 50° edizione del Concorso Lirico Internazionale indetto dall’As.Li.Co. in collaborazione con il Teatro alla Scala di Milano. Vincitore del Concorso Lirico Internazionale “Toti dal Monte” tenutosi a Rovigo nel luglio 2001. Ha seguito corsi di perfezionamento e Master Classes con grandi Maestri quali: Robert Kettelson,Edoardo Mueller, Lorenzo Arruga, Rockwell Blake.

Ha debuttato nel 1994 nel ruolo di Papageno in “Die Zauberfloete” di W. A. Mozart, con la compagnia As. Li. Co di Milano nei teatri del circuito lombardo (Bergamo, Cremona, Como, Brescia, Pavia). Ed in seguito ha intrapreso i ruoli operistici del repertorio italiano (Puccini, Verdi, Mascagni etc).

Nel 1999 ha debuttato “FALSTAFF” di G.Verdi nel ruolo Sir John Ford.presso i Teatri di Rovigo, Trento e Bolzano. Stesso ruolo e stato interpretato in seguito con le stesse scene, costumi e regia del M° Gabbris Ferrari, nel teatro Zaic di Rijeka (Fiume) in Croazia . In seguito ha cantato in grandi teatri quali il Carlo Felice di Genova, in opere come “Candide” di L. Bernstain, “La Fanciulla del West” di G. Puccini, per la regia di Piero Faggioni, “Boheme” di G.Puccini con la regia di Beppe de Tommasi. Ha svolto la prima nel ruolo di Marcello in “Boheme” di G.Puccini al Teatro Colon di Buenos Aires sotto la direzione del M°Alessandro Sangiorgi.

Nel 2006 debutta il ruolo di Monterone nell’opera “Rigoletto” di G. Verdi nei teatri del circuito lombardo ed i seguito replicata a Siviglia presso il Teatro della Maestranza. Tramite la conoscenza con il compositore M° Adriano Bassi, interpreta in prima mondiale, con incisione discografica “live”, l’opera da Lui scritta “Giovanni Paolo II°, il Profeta del nuovo millennio”, atto unico in cui in scena e unico interprete rivestendo il ruolo del Pontefice.

Nel 2008 numerosi ha svolto numerosi concerti con l’orchestra della Rai di Torino sia in Italia che all’estero.

Nel 2009 e Belcore nell’opera “ L’elisir d’amore” di G. Donizetti con l’orchestra del Teatro Donizetti di Bergamo, diretta dal M° Pierangelo Pelucchi con il quale collabora da anni; sempre con il M° P. Pelucchi, e stato Figaro nell’opera “Il barbiere di Siviglia” di G. Rossini.

Impegni futuri : “Boheme” al Teatro di Como e “Rigoletto” al Teatro di Mantova.